Ethylhexyl stearate
 | 

Ethylhexyl stearate

Ethylhexyl stearate è il nome INCI dell’Etilesil stearato, un emolliente che va per la maggiore come ingrediente cosmetico in quanto adatto a qualunque tipologia di formulazione, specialmente nell’alveo dello skin-care e del make-up.

La cura della pelle e il trucco rappresentano infatti gli ambiti d’impiego privilegiati: l’Ethylhexyl stearate agisce sulla cute diffondendosi molto facilmente e venendo assorbito con rapidità senza lasciare tracce d’untuosità. Stabile all’ossidazione, conciliabile con oli, minerali e grassi vegetali, è un ingrediente prezioso nelle emulsioni, utilizzabile in concentrazioni comprese fra l’1% e il 10% del peso complessivo del prodotto di riferimento.

🟢 Alla scoperta dell’Ethylhexyl stearate

Alla vista e al tatto, l’Ethylhexyl stearate si presenta come liquido trasparente moderatamente viscoso, tendente al giallo e dall’odore estremamente riconoscibile. Applicato sulla superficie epidermica, lubrifica e ammorbidisce rendendo la pelle liscia e setosa, lasciandola asciutta ma non secca. 

Il merito della sua efficacia si deve sia alla buona stendibilità che alla texture leggera, ma soprattutto alla bilanciata polarità e a uno spreading value attestabile sugli 800 mmq/10min.

Ethylhexyl stearate

💚 Funzioni e utilizzi specifici

In parte abbiamo già parlato sulle funzioni e gli utilizzi dell’Ethylhexyl stearate, ma aggiungiamoci il fatto che la sua versatilità rende l’ingrediente adatto anche al ruolo di olio leggero, ad alta spalmabilità e dallo skin feel ricco.

Impiegabile altresì negli anidri, negli struccanti e nei detergenti in qualità di surgrassante., è liposolubile, scaldabile e ampiamente stabile su un range elevato di ph.

Sicurezza testata e garantita

L’Ethylhexyl stearate viene catalogato come estere stearato. Nei cosmetici e nei prodotti per la cura della persona non causa alcun tipo di irritazione, non sensibilizza fotosensibilizza. Contenuto nei range di concentrazione indicati, l’ingrediente non presenta tossicità e viene considerato perciò sicuro dal CIR, il gruppo di esperti per la revisione dei componenti cosmetici.

Con questo nullaosta, aziende come Lunezia ne fanno ampio ricorso in special modo per la formulazione di creme per il viso, ad esempio la Crema al Veleno d’Api antirughe  nelle due versioni giorno e notte.

Articoli simili

Lascia un commento