Il Veleno d'api di Lunezia

Il Veleno d’api di Lunezia è l’elemento più prezioso che le nostre api possano donarci, è estratto con moderne tecniche che non danneggiano o uccidono le api e ci permettono di ottenere un prodotto puro ed efficace.
🌙 Già nel 400 a.c. Ippocrate, “il padre della medicina” lo definì “arcanum” ovvero rimedio misterioso, un mistero che ora vedremo di risolvere.
Nella sua composizione chimica oggi abbiamo scoperto che ci sono delle molecole antinfiammatorie che in medicina lo hanno reso uno dei prodotti più efficaci contro artrite e reumatismi.
Raccolta del veleno d'api

Il Veleno d'api in Cosmetica

Nella cosmesi il Veleno d’api si guadagna il titolo di campione assoluto.
È il miglior rimedio ad oggi conosciuto per contrastare le rughe. L’apamina fa un effetto distensivo sui tessuti, mentre grazie alla melittina viene stimolata la produzione di collagene e elastina che vanno a riempire le rughe con un effetto filler. Nel breve periodo il Veleno d’api ha anche un effetto volumizzante; attiva il microcircolo del viso rendendolo più piacevole e luminoso.
Tutto quello che abbiamo scritto è ampiamente dimostrato da studi e ricerche che se avrai voglia potrai andare a leggere nel nostro Blog.
“Cupido, ladro di miele” – Albrecht Durer 1514 Kunsthistorisches Museum, Vienna

Ora analizzeremo cosa rende o meno efficace un prodotto a base di veleno d'api e cercheremo di capire da cosa dipende il suo prezzo e la sua efficacia

🐝 La prima cosa che devi sapere è che il veno d’api puro costa al grammo molto più dell’oro (quello italiano supera i 500 euro al grammo), quindi questo sicuramente influisce sul costo del prodotto. Un prodotto con un prezzo troppo basso non può contenere la giusta quantità di prodotto.
🐝 La seconda cosa fondamentale è la zona di produzione, il veleno d’api come il miele e la pappa reale e prodotto dalle api, la qualità dei prodotti delle api dipende da cosa mangiano, le api si nutrono del nettare e polline dei fiori nel raggio di circa 5 chilometri dai loro alveari. Noi abbiamo posizionato i nostri alveari in zone di collina o di montagna lontane da ogni tipo di fonte inquinante e studiato le fioriture in modo da avere la massima qualità nei nostri prodotti.
🐝 Terzo punto fondamentale è la conservazione ed il metodo con cui viene fatto il veleno d’api, se conservato o trattato male il prodotto degrada e perde tutta la sua efficacia. Essendo noi produttori al contrario degli altri garantiamo un tempo brevissimo dall’estrazione del veleno alla sua trasformazione in prodotto cosmetico, riuscendo cosi ad ottenere un prodotto che esprime il suo massimo potenziale.
 

Preservare la biodiversità ed il territorio

Oltre a questo il veleno d’api di Lunezia ha una grande valenza per il territorio e la biodiversità, i ricavi economici di questo prodotto ci permettono di portare avanti la nostra realtà, tuteliamo le api che impollinano i fiori e permettono di ottenere quasi tutta la frutta e la verdura che mangiamo, recuperiamo terreni incolti che piantumiamo con frutti antichi, in questo modo salviamo piante rare e produciamo ossigeno.
Se hai ulteriori dubbi o domande su questo meraviglioso prodotto dell’alveare non esitare a scriverci sulla mail o su whatsapp. Altrimenti cliccando nel link a fondo pagina potrai andare direttamente alla pagina di vendita delle nostre creme al veleno d’api.

Studi ufficiali su proprietà e trattamento del veleno d’api

In conclusione del nostro breve focus, citiamo due studi ufficiali atti a spiegare le proprietà del veleno d’api applicato in primis sulle rughe del viso e, in secundis, sull’acne (Clicca qui per leggere gli studi ufficiali in italiano e la fonte originale in inglese).
🟡 Nel primo caso sono stati trattati 22 soggetti di età compresa fra i 30 e i 49 anni che, in un periodo di trattamento di 8 settimane, hanno beneficiato di un significativo miglioramento clinico delle rughe sia in termini di quantità che di profondità media
🟡 Nel secondo caso il campione ha coinvolto 30 soggetti trattati due volte al giorno in un arco di tempo di 6 settimane. Ebbene, il grado medio dell’acne è andato incontro a una visiva riduzione, influendo peraltro sul miglioramento di comedoni aperti e chiusi, punti neri e noduli.
Tutto ciò dimostra che il veleno d’api – la cui unica controindicazione all’utilizzo è legata a un’eventuale allergia da punture d’insetto – rappresenta la più efficace risposta a questa tipologia di inestetismi, rivelandosi in sintesi un autentico e insuperabile diamante dell’alveare.