Come viene prodotto il miele dalle api di Lunezia?
 | 

L’importanza delle api

L’importanza delle api. L’esistenza dell’ape oggi è minacciata a causa dell’uso in agricoltura di pesticidi e dalla presenza dell’acaro “varroa distructor”, se non fosse per l’apicoltura moderna, infatti, l’ape si sarebbe praticamente estinta, vista la quasi totale scomparsa delle colonie naturali.

L’importanza delle api: l’impollinazione entomofila

A garantire l’impollinazione sono le api. Così come mosche, le api, le farfalle e gli scarabei sono tutti insetti impollinatori.
Le api si nutrono del nettare presente nei fiori e, grazie al loro corpo peloso, si ricoprono di polline fiorifero. Nello spostarsi da un fiore all’altro, le api trasportano il polline e favoriscono così il processo riproduttivo delle piante. Questo tipo di impollinazione si chiama entomofila, mentre quell garantita dal vento si chiama anemofila. Esistono due tipi di api: selvatiche e domestiche.

Le api domestiche producono il miele e lo accumulano, così che anche noi possiamo beneficiarne.
Le api selvatiche, invece, producono il miele solo ed esclusivamente per il proprio sostentamento e non accumulano scorte.
Le api selvatiche sono i più importanti insetti impollinatori e determinano, con i loro viaggi da un fiore all’altro, una notevole variabilità dal punto di vista genetico nelle piante visitate.

miele-biologico-veleno-d-ape-importanza-delle-api
L’importanza delle api

L’importanza delle api in agricoltura

Purtroppo, negli ultimi anni, è diventato evidente che le api selvatiche sono in pericolo. Il loro numero sta diminuendo per cause diverse – si parla di un calo del 40%. Le principali minacce alla vita delle api sono la scomparsa dei loro habitat naturali, l’uso di pesticidi in agricoltura, le malattie e i parassiti che possono infettarle e i cambiamenti climatici.
Sulla base di quanto detto in precedenza sul concetto di biodiversità, apparirà chiaro quanto importanti siano questi insetti e gli effetti negativi di una loro diminuzione.

Mancata impollinazione dei fiori e minore produzione delle piante


La rivista «Scienze», nel mese di febbraio 2013, ha pubblicato uno studio che sottolinea come una mancata impollinazione dei fiori a opera di insetti selvatici come le api, determini una minore produzione di piante comunemente consumate nell’alimentazione umana; l’importanza delle api è divenuta evidente anche con il famoso documentario more than honey dove si vede che in cina sono arrivati a fare l’impollinazione a mano data l’assenza delle api o di insetti impollinatori.


Lo studio ha messo a confronto campi coltivati visitati e non visitati da insetti impollinatori. I campi visitati da api selvatiche erano maggiormente produttivi.L’apicoltura e l’allevamento delle api sono diventate fondamentali per garantire l’impollinazione di molte piante e fiori. Puoi scoprire di più sulla nostra attività su chi siamo.

Cit: http://invitoallanatura.it/2013/limportanza-delle-api/

Articoli simili

Lascia un commento