idromele
 | 

L’idromele – La bevanda degli Dei

L’idromele: la più antica bevanda alcolica

La bevanda degli dei. L’idromele ha accompagnato i pranzi di molti guerrieri, nobili e poeti nella storia antica.

L’idromele è la più antica bevanda alcolica, prima che la diffusione della vite, nel bacino del Mediterraneo ed in Europa, introducesse l’uso del vino. Si diffuse ampiamente nella preistoria, soprattutto nelle pianure settentrionali ed orientali dell’Europa, anche in zone climatiche fredde.

Bevanda Sacra, tipica dell’aldilà

La sacralità dell’ape, quale animale messaggero celeste che trasforma il sole in miele, e la sacralità dell’acqua vista come la linfa vitale che scorre nelle vene della madre terra, rendono l’idromele sacro presso i Celti, come essenza del divino nell’unione fra cielo e terra. Nella mitologia indoeuropea, l’idromele è la bevanda tipica dell’aldilà, nel mondo celtico come in quello germanico, ed è simbolo di immortalità.

idromele

Idromele: simbolo di immortalità

Nell’Europa celtica esso era bevuto dai Druidi e dalle tribù nelle cerimonie sacre che scandivano il ritmo delle stagioni. L’uso era finalizzato ad ottenere l’ebbrezza alcolica per potersi avvicinare al divino fino ad incontrarlo.

In molte tombe principesche dell’Europa del VI°-IV° secolo a.C. sono stati trovati recipienti con resti d’idromele come riserva del defunto per il Sidhe, l’aldilà celtico. La scelta di tale bevanda per la tomba di Principi indica quale fosse il suo valore simbolico di immortalità, la sua raffinatezza e preziosità.

idromele

Luna di miele?

Il consumo d’idromele è rimasto diffuso anche in territorio piemontese fino a tutto il medioevo, ove, soprattutto in occasione dei matrimoni, nel mese lunare successivo alla cerimonia, veniva consumato dagli sposi nella convinzione che potesse dare forza alla coppia nella procreazione di eredi maschi. Per questo motivo ancora oggi si usa definire il primo periodo dopo il matrimonio “Luna di miele”.

Ricetta dell’idromele di castagno

L’idromele viene descritto nell’epica indoeuropea come spumeggiante, e il rinvenimento negli scavi archeologici di corni potori e bicchieri alti e stretti sembra confermare questo dato, poiché questi recipienti ben si adattano alla conservazione dell’effervescenza.

Come viene prodotto il miele dalle api di Lunezia

L’idromele di castagno è sicuramente l’idromele dal gusto più fedele a quello che un tempo veniva consumato dagli antichi abitanti Europei, visto che l’acacia non era ancora diffusa e i mieli prevalenti erano Castagno e Melata di Bosco. Ideale per accompagnare dolci oppure, nella forma più secca, per tutti i piatti di carne e cacciagione.

Ingredienti per circa 10 litri di Idromele:

– 4 Kg di Miele Biologico di Castagno (per acquisto di un secchio di miele contattaci)

– 6 litri di Acqua

– 1 bustina di Lievito da Prosecco o Spumante

Svolgimento:

  • Mettere l’acqua in una pentola e scaldarla finché l’acqua non avrà raggiunto circa 80° di temperatura, spegnere il fuoco e aggiungere il miele e mescolare fino allo scioglimento totale.
  • Far raffreddare il composto fino alla temperatura di 25°, aggiungere il lievito e mescolare molto bene.
  • Versare il contenuto all’interno di un fermentatore (ideali quelli per la birra) oppure all’interno di una damigiana, in cima alla quale mettere o un gorgogliatore o un panno per evitare di far uscire l’aria proveniente dalla fermentazione.

Fermentazione ed imbottigliamento

  • Dopo 40 giorni, travasare molto delicatamente l’idromele, in maniera tale che i depositi di lieviti nel fondo, rimangano nel contenitore primario.
  • Dopo 20 giorni si può procedere con l’imbottigliamento, si consiglia di utilizzare bottiglie da Prosecco onde evitare rotture dovute da rifermentazioni in bottiglia.
  • In 6 mesi circa, l’idromele è pronto per essere consumato, ma più invecchia meglio è.
miele-di-castagno

Dove trovare dell’ottimo miele sfuso?

Produciamo e vendiamo esclusivamente il nostro miele prodotto in zone incontaminate e certificato biologico; il nostro miele di castagno bio confezionato lo puoi trovare nel nostro Shop. Il nostro miele di castagno non è amaro, grazie alle fioriture che ci sono nello stesso periodo del castagno.

Oppure per l’acquisto di miele sfuso bio o di un secchio di miele bio da 10 o 25 kg contattaci (vendiamo sempre il miele prodotto in stagione da noi!).

veleno-d-api

Fonte: http://www.idromele.net/

Articoli simili

Lascia un commento