Retinyl palmitate

Il Retinyl palmitate è un ingrediente molto utilizzato nella cosmetica.

Andiamo a vedere le sue caratteristiche e perché viene utilizzato nella formulazione di prodotti cosmetici. 

Retinyl palmitate: che cos’è 

Il Retinyl palmitate nella nomenclatura INCI (nomenclatura internazionale degli ingredienti cosmetici) sta ad indicare la vitamina A palmitato. Il Retinyl palmitate è una forma particolare di vitamina A, molto usata nei cosmetici e deriva dall’esterificazione del retinolo (vitamina A) con acido palmitico. Si presenta sotto forma di un liquido di colore giallo, liposolubile, che penetra rapidamente attraverso la pelle e le membrane cellulari.

Il Vitamina A palmitato è liposolubile, poco solubile in etanolo e insolubile nei lipidi, ed è sensibile alle alte temperature ed è una molecola facilmente ossidabile. Dopo il suo assorbimento, viene convertito prima in retinolo poi in acido retinoico e retinaldeide (forme attive della vitamina A).

ll Vit A palmitato è un ingrediente di origine vegetale ed è considerato un ingrediente bio-ecologico da ICEA (Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale) e pertanto ammesso nei cosmetici BIO. La Vitamina A palmitato è presente nelle emulsioni, sieri e prodotti anidri, come ingrediente attivo per rallentare l’invecchiamento cellulare, per il trattamento di secche e squamose e pelli acneiche o esiti cicatriziali e nei prodotti di protezione solare. 

Retinyl palmitate Propanediol - Propanediolo

Retinyl Palmitate e suoi utilizzi in cosmetica

Il Retinyl palmitate è una delle più efficaci molecole antiage ed è molto utilizzata in cosmetica per ridurre l’aspetto dei segni dell’invecchiamento. Questa sostanza favorisce la proliferazione delle cellule dell’epidermide, inibisce l’attività delle metalloproteasi (l’enzima che degrada le fibre proteiche) ed incrementa le funzioni della barriera della pelle riducendo la perdita di acqua e quindi producendo azione idratante.

Oltre alle proprietà antiage, i derivati della vitamina A hanno la funzione di regolare le ghiandole sebacee inibendo l’eccessiva produzione di sebo. Per questa funzione seboregolatrice il Retinyl palmitate viene utilizzato per la formulazione di creme utilizzate per ridurre la comparsa di punti neri e comedoni soprattutto nei soggetti a pelle impura.

Noi di Lunezia abbiamo usato questo ingrediente all’interno della nostra crema notte al veleno d’api per migliorare le sue capacità antiage e antiacne.

crema-veleno-d'api

Vitamina A palmitato: benefici

La vitamina A palmitato presenta diverse funzioni benefiche per la pelle:

  • Stimola la produzione di collagene, una proteina essenziale per la struttura della pelle
  • Stimola l’elastina, la proteina essenziale per l’elasticità della pelle
  • Protegge dai danni dei raggi solari 
  • Determina la riduzione di melanina e quindi svolge attività antimacchia 
  • Azione regolatrice del sebo, quindi è una sostanza ottima per combattere brufoli e acne.

Il suo utilizzo è indicato per tutti i tipi di pelle: miste, grasse, secche, mature e acneiche. Viene utilizzato nella formulazione di creme notte ed altri prodotti anti-age per il viso e per il collo.

Hexanediol Retinyl palmitate

Vit A palmitato: è un ingrediente sicuro?

Si Vit A palmitato è un ingrediente sicuro. In campo cosmetico i derivati della vitamina A sono ammessi ad una concentrazione massima dello 0,05% per le lozioni corpo e dello 0,3% per le creme mani/viso; quindi a queste percentuali il Retinyl Palmitate è un prodotto sicuro da utilizzare. Solo in persone con pelle troppo sensibile l’uso prolungato della vitamina A palmitato potrebbe portare alla comparsa di una contenuta reazione irritativa, la cosiddetta “dermatite da retinoidi” che comprende un lieve arrossamento cutaneo e prurito. 

Dopo aver utilizzato un prodotto con Retinyl palmitate è sconsigliato esporsi subito al sole oppure esporsi ma dopo aver utilizzato una protezione solare. Per questo motivo si consiglia di utilizzare i cosmetici con Vit A palmitato di sera e di notte. Molto importante è anche non utilizzare creme e sieri con quest’ingrediente nelle zone più delicate del viso, come per esempio il contorno occhi per evitare rossori e irritazioni. Il suo utilizzo è sconsigliato alle donne in gravidanze e durante l’allattamento.

Retinyl palmitate Propanediol - Propanediolo

Articoli correlati:

Lascia un commento